Con il nome di Moresca si identifica una cultivar d'olivo autoctona siciliana diffusa principalmente nelle zone centrali ed orientali dell'isola. Gli alberi di Moresca infatti sono presenti negli uliveti delle province di Caltanissetta, Enna, Catania, Siracusa e Ragusa. È un'oliva adatta alla produzione e vendita di olio extravergine, ma anche al consumo da tavola sia in nero che in verde. La coltivazione di questa varietà è favorita dalla sua buona produttività, dalla scarsa alternanza e dall'ottimo rapporto tra polpa e nocciolo, anche se la resa dell'olio spesso non raggiunge sempre livelli particolarmente elevati. L'epoca di maturazione delle olive è abbastanza precoce ed il passaggio dalla colorazione verde a quella nera avviene in modo graduale. La macinatura delle olive di questa cultivar determina la produzione e la vendita di un olio extravergine connotato da un fruttato leggero o non molto intenso, anche se l'uso di frutti non molto maturi spesso ha come effetto un fruttato di intensità più decisa. La colorazione è in genere gialla o verde. L'olio extravergine di cultivar Moresca abbonda di polifenoli ed è quindi un alimento sano e molto benefico per la salute e in cucina si adatta alla perfezione alla preparazione di cibi crudi o cotti, di fritture o dolci.